Tag

, , , , , , , , ,

Titina era la personificazione della popolana napoletana, cosi come molte volte l’aveva voluta rappresentare il grande Eduardo nei suoi lavori. Parlava a voce alta di qualsiasi cosa, anche di quello che avresti voluto rimanesse segreto o sussurrato, era allegra sempre e farciva ogni discorso di idiomi coloriti a cui , ormai, eravamo abituati anche noi bambini. Non era ne’ volgare ne’ pettegola, come tanti volevano farla apparire: era cosi’, felice di essere al mondo.Bruna di capelli, occhi e carnagione, Titina era la napoletanita’ fatta persona, con il suo carattere disponibile e il suo cuore grande, l’accettazione di ogni giornata che cominciava mai scevra di difficolta’ o problemi, il profumo di pasta fresca o pomodoro o arancia che emanava dal suo corpo.Adorava cucinare e questo me la rendeva particolarmente cara. Molte volte sono stata “ospite guardante” nella sua cucina dove produceva pietanze e dolci favolosi, finche’ un giorno delle vacanze natalizie intorno ai 14 anni le chiesi se mi insegnava a fare i dolci tipici napoletani che lei confezionava con grande maestria. Accetto’ la proposta con grande meraviglia e, di colpo, spari’ la Titina vociante e caciarona per diventare un’insegnante attenta e premurosa che quasi sussurrava dosi e ricette e metodi. E tra mandorle e miele, farina e uova,zucchero e cioccolata, molto spesso ho parlato di me e dei dolori del crescere, delle prime cotte e delle amiche, trovando un orecchio sensibile. Da quella voce sentita tante volte urlare o cantare per il quartiere  ho ascoltato consigli accorti e “giovani” detti a bassa voce e con l’amore di una madre.

Cominciamo con i Sesamielli che prenderebbero il nome dai semi di sesamo che una volta li ricoprivano. Il dialetto napoletano ha cambiato il nome in Susamielli e i semi di sesamo ormai non si usano piu’. Una volta cotti sono dei biscotti molto duri che mettono a repentaglio i denti. Vanno serviti con il vino dolce o con il te’ per essere ammorbiditi, come si faceva in passato per gli ospiti di riguardo…

SESAMIELLI

200gr farina – 200 gr miele – 80 gr zucchero – 110 gr mandorle spezzettate – 80 gr canditi a pezzi piccolissimi – un bel pizzico del PISTO (polvere di cannella,noce moscata,pepe bianco e chiodi di garofano)

Sul piano di lavoro mescolate la farina con le mandorle, lo zucchero, i canditi e il pisto. Fate la fontana. Sciogliete il miele in un pentolino e versatelo bollente in mezzo alla farina. Aiutatevi con un cucchiaio di legno e poi lavorate con le mani. Dividete la pasta a bastoncini e poi fatene dei biscotti a forma di esse. Spennellateli con acqua e infornateli su una teglia unta per 15 minuti circa a 180 gradi.

ROCCOCO’

300 gr farina – 300 gr zucchero – 120 gr mandorle – 1 uovo grande – 100 gr di cedro e canditi tritati fini – un limone – una arancia – un pizzico generoso di PISTO – acqua

Tostare le mandorle per 5/6 minuti e pestarne la meta’ nel mortaio o con il macinacaffe’. Mescolare farina, zucchero,mandorle, pisto i canditi tritati e la scorza finemente grattugiata di arancia e limone. Aggiungete tanta acqua quanta ne richiede il composto per ottenere una pasta piuttosto dura. Formate delle ciambelline molto schiacciate che metterete sulla placca del forno imburrata. Spennellate con l’uovo battuto, decorate con le mandorle rimaste e infornate per 15 minuti a 250 gradi.

MOSTACCIUOLI

400 gr farina – 300 gr zucchero – una bustina di lievito in polvere – un pizzico di PISTO – un pizzico di vaniglia – un limone – 200 gr cioccolata fondente – 1 o 2 cucchiai di latte

Su un piano mescolate la farina con lo zucchero, il pisto, la vaniglia, il lievito e la scorza di un limone grattugiata. Aggiungete circa un decilitro di acqua e impastate bene. Fate riposare per almeno 15 minuti e poi con il matterello stendete la pasta in una sfoglia sottile di almeno mezzo centimetro. Tagliatene dei rombi che porrete sulla placca del forno imburrata. Inumidite i rombi con acqua e infornate per 20 minuti a 180 gradi. Preparate la glassa di cioccolato sciogliendo la cioccolata fondente con qualche cucchiaio di latte. Quando i rombi escono dal forno e sono un po’ raffreddati , ricopriteli con la glassa di cioccolato.

     @@@@@@@@@@@@@@@@@@@@@@@@@@@@@@@@@@@@@

Following are 3 typical cookies for Christmas time which I learned from a lady called Titina when I was 14. Be careful that all of them will be very hard once cooked and they must be served with a sweet wine or with tea, to be sponged in and made tender to bite.

SESAMIELLI

1 cup flour – 1 cup honey – 1/2 cup sugar – 1/2 cup of ground almonds – 1/2 cup of candied fruit minced – a generous pinch of PISTO (cinnamon,nutmeg,white pepper and cloves powdered)

On a surface mix well flour with almonds,sugar,pisto and candied fruit, then make a well. Melt the honey on stove or in microwave and add to the mixed flour when it is still hot.BE CAREFUL and use a wooden spoon until you can handle the dough again. Make sticks of dough and shape them as the letter ” S “. Brush with water and place them on a buttered sheet pan. Cook 15 minutes in a preheated oven at 350F.

ROCCOCO’

1 1/2 cup flour – 1 1/2 cup sugar – 2/3 cup of toasted almonds – 1/2 cup of minced candied fruit – 1 egg – 1 lemon – 1 orange – water – un big pinch of PISTO

Polverize half of the almonds and mix them with flour,sugar, pisto,minced candied fruit, lemon peel and orange peel. Add as much water as the mix will absorb to obtain a pretty hard dough. Make little flat donoughts and place on a buttered cookie sheet. Brush with beated egg, place some of the saved almonds .Preheat oven at 400F and bake for 15 minutes.

MOSTACCIUOLI

2 cups flour – 1 1/2 cup sugar – 1 tsp baking powder – a pinch of pisto – 1 tsp vanilla extract – peel of 1 lemon grated – 8 oz bittersweet chocolate – 2 tbsp milk (or heavy cream)

On a surface mix flour,sugar,pisto,vanilla,baking powder and lemon peel grated. Make a well and add 1/2 cup of water and mix. Let the dough rest for 15 minutes. Roll out dough until 1/4 inch thick. Grease a cookie sheet and preheat oven at 350F. Cut diamond shape (mostaccioli) cookies and place them on the cookie sheet.Brush with water and bake for 20 minutes. In meanwhile melt chocolate with milk or cream and when ready spoon over cooled cookies.

Annunci