Tag

, , , , , , , , , ,

Rosetta è una carissima amica della Val d’Aosta che non vedo da molto tempo ma ci sentiamo telefonicamente.Una delle volte che siamo stati invitati a casa sua preparò uno stufato al forno che definire divino significa non rendergli giustizia. Impiegai qualche tempo a farmi dare la ricetta ma, vi assicuro, è un piatto che vale la pena di provare.Sicuramente avrà anche un nome, ma per me è …

LO STUFATO DELLA ROSETTA     ( 4 persone )

800 gr di carne bovina ( collo,locena,giogo,modegal,rosciale – sono i nomi in tutta Italia del pezzo di carne tra testa e spalla,gustosissimo)  in fette da un paio di centimetri di spessore – una verza pulita,lavata,tagliata a striscioline e bollita per qualche minuto – 4/5 patate medie – 4 spicchi di aglio – 1 mazzetto di salvia – 1 ramoscello di rosmarino – mezzo bicchiere di olio d’oliva – 2 bicchieri di vino bianco – sale e pepe – 50 gr di burro – 100 gr di fontina – 50 gr di parmigiano grattugiato

In una padella mettete l’olio e l’aglio,la salvia e il rosmarino e fate soffriggere per 5 /6 minuti senza far bruciare. Spegnete il fuoco e fate raffreddare e poi passate l’olio al passino e raccoglietelo in un bicchiere.Sbucciate e fate a fette spesse le patate.Imburrate una teglia da forno e fate uno strato di patate che spolverizzate con sale e pepe.Fate uno strato di verza a striscioline sbollentate in precedenza.Adagiate quindi le fette di carne e salatele e pepatele secondo il vostro gusto.Fate un altro strato di fettine di patate.Condite.Finite con lo strato di verza. Mescolate l’olio aromatizzato al vino bianco e versatelo sugli strati preparati. Coprite con fiocchi di burro e con alluminio. Infornate a 180 gradi per 2 ore e mezza.Mescolate la fontina grattugiata al parmigiano. Togliete l’alluminio,spolverate con i due formaggi e rimettete al forno per 10 minuti per completare la gratinatura. Servire caldo o freddo, è eccezionale comunque…

Annunci