Tag

, , , , , , , , , , ,

Non mi sono mai mascherata per Carnevale. Non lo chiedevo e nè mi veniva offerto.Neppure da grande è stata una festa che mi ha mai attirato (ugualmente per Halloween qui negli USA). Però ricordo che il Carnevale significava assaggiare la lasagna della nonna: era una specie di piccola festa con tante prelibatezze per poi immergersi nell’atmosfera solenne e sacra della Quaresima.

La ricetta che segue è elaborata, ma il risultato , vi assicuro, vale il tempo e l’impegno nella preparazione.

LASAGNA NAPOLETANA DI CARNEVALE

Lasagne fresche (oppure due pacchi di lasagne Barilla) – 250 gr carne tritata – un panino al latte – 1 uovo – 200 gr parmigiano – 300 gr fiordilatte – 300 gr ricotta – 6 uova sode – 200 gr salame napoletano a grana grossa e a pezzetti – 200 gr piselli saltati in padella con pancetta e cipolla – un buon,abbondante ragù di pomodoro (ricetta del 29 novembre) – sale e pepe – olio d’oliva – olio per friggere – mezzo bicchiere vino bianco

Mettete ad ammollare il panino in un po’ di latte, poi strizzatelo e mettetelo in una terrina.Aggiungete la carne tritata, l’uovo, il sale e pepe e una manciata di parmigiano. Preparate l’impasto delle polpette e ricavatene polpettine grandi come una nocciola che friggerete e poi metterete in attesa. In una padella tagliate a pezzetti una mezza cipolla,una fettina spessa di pancetta e fate rosolare con un po’ d’olio.Unite i piselli e regolate di sale e pepe.Dopo qualche minuto aggiungete un po’ di vino bianco e  terminate la cottura per qualche minuto ancora. Rassodate le uova per 10 minuti e poi raffreddatele e sgusciatele. Tagliate a pezzetti il fiordilatte e il salame.Mescolate la ricotta con qualche cucchiaio della salsa di pomodoro in modo da renderla meno soda.

Mettete sul fondo di una pirofila da forno dai bordi alti uno o due mestoli di ragù, aggiungete i fogli di lasagna e su questi cominciate a mettere del ragù,un po’ di ricotta, fiordilatte,polpettine,piselli, salame e uova sode a spicchi.Spolverizzate con un po’ di parmigiano e altro ragù e riprendete a fare gli strati, terminando con uno strato di fogli di lasagna su cui andrà abbondante ragù, un po’ di fiordilatte e del parmigiano. Coprite la teglia con alluminio e infornate a 180 gradi per 45 minuti. Dopo di che togliete l’alluminio e fate finire la cottura sotto il grill per 5 /7 minuti affinchè si formi la crosticina invitante di ogni lasagna.

Se avete tempo e volete cimentarvi, le dosi per fare la lasagna sono quelle normali della pasta all’uovo: un uovo ogni cento grammi di farina e un pizzico di sale. Poi lavorate la pasta fino a renderla liscia e infine stendetela con un matterello o con la macchinetta fino ad uno spessore di un paio di millimetri. In questo caso bollirete i fogli di lasagna per qualche minuto –  2/3 – prima di cominciare a costruire la lasagna nella teglia da forno.

Annunci