Tag

, , , , , , , , , , ,

Durante gli anni trascorsi in Nord Italia, la mamma imparò a cucinare benissimo la polenta e poi, con il tempo, ad inventarsi variazioni che sapevano renderla un ottimo piatto unico. Condivido, oltre alla ricetta base, anche qualcuna di queste ricette…

POLENTA     ( 4 persone )

250 gr farina di mais – 750 gr di liquido ( la proporzione è sempre 1 solido per 3 liquidi ) ( la mamma utilizzava metà acqua e metà latte) – dado o sale – 1 cucchiaino di burro – 50 gr burro (alla fine) – 50 gr parmigiano grattugiato

L’ideale sarebbe avere il paiolo di rame e il caminetto….nonchè la casa intorno su un monte della Valtellina. In realtà, mettete i liquidi in una pentola aggiungendo il dado o il sale e il cucchiaino di burro e portate ad ebollizione. Quando bolle versate la farina piano piano e poi cominciate a mescolare abbassando la fiamma al minimo. La cottura della polenta è una di quelle operazioni che richiedono molta pazienza poichè ci vorranno tra 35 e 45 minuti affinchè sia cotta e pronta. Potete lasciare il fornello, ma non allontanatevi perchè rischiate di far attaccare tutto. Date una mescolata ogni paio di minuti finchè la polenta sarà pronta. A questo punto spegnete il fuoco e unite il burro e il parmigiano. Versate ancora calda su un piano di legno e servite con verdure saltate in padella o formaggi vari e salumi. 

Oppure oleate una teglia e versatevi la polenta che farete raffreddare e potete poi utilizzare a fette , a vostro piacimento ( con pomodoro e mozzarella al forno – con gorgonzola al forno – arrostita e servita con un intingolo di aglio,pepe e prezzemolo …………) ( scagliozzi = segue ricetta)

POLENTA CON BROCCOLI

Stessi ingredienti precedenti+ 500 gr di broccoli a cimette soffritti con aglio e olio –  Teglia per muffins oppure pirottini di carta

Preparate la polenta come sopra.Alla fine, oltre al burro e parmigiano, unite anche le cimette di broccoli soffritte.Oleate i pirottini di carta o la teglia muffins e dividete la polenta in ciascuna cavità, infornando a 200 gradi finchè la superficie non sia dorata e croccante.

SCAGLIOZZI

Per strano che possa sembrare, gli scagliozzi sono una ricetta tipica napoletana, anche se viene usata la polenta (possibilmente del giorno prima) che è un prodotto tipico del Nord Italia.

Servirà della polenta rimasta, e comunque indurita – uova – pane grattugiato -50 gr parmigiano e romano grattugiati – prezzemolo – sale e pepe

Sbattete un paio di uova con sale e pepe e una spolverata dei formaggi. Unite al pangrattato il prezzemolo tritato, un pizzico di sale e pepe e il resto dei formaggi. Tagliate a pezzetti la polenta rimasta e passatela prima nell’uovo e poi nel pangrattato coprendola ben bene. Potete friggerli, come vuole la tradizione, ma anche infornati a 180 gradi per una ventina di minuti fa sì che si ottenga lo stesso risultato……..che è meglio per la salute!

Va da sè che sono sempre valide le maniere tradizionali di servire la polenta, per esempio con le costine al sugo oppure con un misto di funghi saltati al vino bianco e pomodoro, ecc……..

Annunci