Tag

, , , , , , , , , , , , , , , , ,

Avevo 8 anni quando i ragazzini vicini di casa – Ugo e Carmine – si sono presi, a scuola, il morbillo. Una mattina di inizio Aprile la mamma mi disse, con fare molto spiccio ma tenero, di andare a tener loro compagnia,al pomeriggio, anche perchè il morbillo era l’ultima delle malattie infantili che ancora mi restavano da sperimentare!! Morale della favola,mi sono beccata il morbillo in maniera impressionante e, all’inizio di Maggio – al mio compleanno -, stavo ancora male.

Per tirarmi su di morale, ricordo che la madrina di cresima della mamma,Franca (con il marito Carmine nella foto),confezionò una delle più belle torte di fragole e panna che si siano mai viste.La vidi, la torta, la guardai!… ma, assolutamente, non riuscii a mangiarne neppure un po’. Credo che la mamma si sia sentita molto in colpa, per qualche tempo, del contagio “pilotato” del morbillo.Quello che so per certo è che, fin da allora, ogni compleanno vedeva la comparsa di una torta di fragole e panna, anche se ce n’era una di altro sapore, silente richiesta di perdono da parte di una mamma che mi ha amato spesso in silenzio e con i gesti molto più che con le parole.

In onore della madrina Franca e della mia mamma, quindi, la ricetta per la torta di fragole e panna.

Pan di Spagna ( vedere qui ) – 2 lt di panna freschissima – 500 gr fragole -250 gr zucchero a velo – bagna composta di acqua,zucchero,liquore di arancia o mirtilli – mandorle a lamelle tostate

Preparate il Pan di Spagna secondo la ricetta (anche il giorno prima). Montate la panna con lo zucchero a velo a neve fermissima.Pulite e lavate le fragole,e conservatene 6 o 7 delle più belle e regolari per decorare la superficie, mentre tagliate le altre a fettine.Tagliate a metà il pan di Spagna e bagnate il primo disco con la bagna per dolci,stendete uno spessore di panna su cui metterete le fragole a fettine e ricoprite con un altro disco di pan di Spagna che bagnerete solo leggermente.Ricoprite tutta la torta con la panna e stendetela bene con una spatola.Riservatene un po’ per i riccioli di decorazione e rifinite con le lamelle di mandorle tostate intorno. Se non vi sentite capaci di rifinire la torta come i pasticcieri,ricopritela tutta di riccioli di panna (come da ultima foto) e poi servitela anche con fragole bagnate nel cioccolato.

Annunci