Tag

, , , , , , , , , , , , , , , , ,

Ricordo interi pomeriggi agostani e settembrini trascorsi a spellare i peperoni arrostiti da imbottigliare poi nelle piccole bottiglie da un quarto di litro, conservate pazientemente durante l’inverno ogni volta che papà beveva una birra con la pizza. Poi si tappavano con i tappi a corona e si bollivano per sterilizzare.Anche queste bottigliette andavano conservate con quelle del pomodoro e, quando ne aprivi una, l’aroma dell’estate tornava a vivere, forte e incantevole per il palato.

Altra preparazione sono invece i peperoni sott’olio per la quale vi consiglio di utilizzare la qualità “quadrata di Asti “, che sono peperoni a 4 punte belli carnosi e sodi. Puliteli bene, togliete il picciolo, apriteli a metà e mondateli dei filamenti bianchi e dei semini. Metteteli poi in acqua e limone per una ulteriore pulitura. Fateli a falde di un paio di cm di larghezza e, nel frattempo, portate a bollore 1 lt di acqua insieme ad 1 lt di aceto e 50 gr di sale. Scottate i peperoni per non più di 3 minuti e poi metteteli a sgrondare su un piano inclinato. Sistemateli poi nei barattoli sterilizzati in precedenza, mettendo le falde “in piedi” e rassicurandovi di non superare il collo del barattolo, ma di tenervi ben al di sotto di esso. Unite poi spicchi di aglio e foglie di alloro tra le falde di peperoni e coprite con olio d’oliva fermandovi ad un cm dal bordo del vaso. Chiudete ermeticamente e poi ponete i barattoli in una pentola con un canovaccio sul fondo,coprite di acqua tiepida e portate a bollore dal cui inizio conterete circa 40 minuti per una perfetta sterilizzazione. Lasciate raffreddare in pentola e poi asciugate e etichettate i barattoli conservando in luogo fresco e buio. Assaggiate dopo qualche settimana.

INGREDIENTI

Peperoni rossi e gialli – sale – aglio – aceto – limone – olio d’oliva

Tenete presente che per ogni kg di peperoni vi abbisognerà 1 lt di aceto e mezzo di olio e due barattoli da mezzo chilo.

Annunci