Tag

, , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , ,

Il chutney (si pronuncia ciùtni) è una composta a base di frutta e verdura, molto speziata e molto aromatica, di tradizione indiana (dell’India) che gli inglesi provvidero a portare con loro dopo l’indipendenza della regione asiatica dal dominio del Regno Unito. Strano a dirsi, l’ho assaggiato la prima volta in aereo, in uno di quei piccoli sandwich che vengono distribuiti come snack specie a chi richiede pasti vegetariani. Ho poi approfondito la ricerca e la conoscenza di questa vera delizia e sono giunta ad “inventarne” una, anche se la fantasia di ciascuno può fare altrettanto: la base è sempre zucchero,frutta,verdura e aceto. Il chutney viene servito in innumerevoli maniere: sul riso,sulla verdura, sul manzo, sul pollo, ed è divino con i formaggi.

Per concludere questo lungo mese di conservazione, pubblico la “mia” ricetta del chutney, che prende spunto da quella di una amica indiana conosciuta in parrocchia, ma la elabora con un mio tocco personale ( mele, peperoncino e aceto balsamico). Mi auguro abbiate voglia di provare e di lasciarvi conquistare da un sapore decisamente unico…

CHUTNEY DI MANGO

1 mango – 1 mela – 2 fette di ananas – una cipolla media – 1 peperone rosso – 200 gr zucchero canna – 100 gr uvetta – 50 gr zenzero grattugiato – mezzo bicchiere aceto balsamico – 3 cucchiai aceto bianco – succo di 1 limone – un pizzico di : curry,curcuma,cannella,noce moscata,chiodi garofano tritati  – sale – peperoncino secondo il vostro gusto (io ne ho usato 1/2 cucchiaino)

Se non trovate il mango,sostituite con una frutta di vostra scelta :fichi,prugne,pesche.albicocche,pere………Tagliare sia la frutta che le verdure a pezzetti regolari ed uguali, poi mettere tutto in una pentola aggiungendo il succo di limone, i due aceti, le spezie, l’uvetta e lo zucchero. Portare ad ebollizione e poi ridurre la fiamma a minimo e cuocere per almeno un’ora. Soltanto alla fine aggiungere il sale , non più di un cucchiaino, e poi il peperoncino. Dovrete avere la consistenza di una marmellata, ma più solida. Mettete la composta in barattoli sterilizzati quando è ancora caldissima (mi raccomando l’attenzione alle mani!!) e poi chiudete i vasi ermeticamente. Fate bollire per 15 minuti dall’inizio del bollore e fate poi raffreddare in acqua. Asciugate i vasetti, etichettateli e conservateli in dispensa. E poi sorprendete amici e familiari………..

Annunci