Tag

, , , , , , , , , , , , , , , , , , , , ,

Quando pensavo a mia cugina Malvina l’immagine che avevo nella mente era quella di una bimba paffutella ed imbronciata, abbracciata al suo cammello di peluche, che si avvia di mala voglia verso la scaletta di un aereo che l’avrebbe riportata negli Stati Uniti, alla sua casa di Seattle e a quella Miss Moggie che era la sua insegnante all’asilo.Per qualche anno ci eravamo “perse di vista” e, a volte, lo scorrere implacabile della vita matura decisamente bellissime sorprese: me la ritrovo una donna bellissima e sofisticata, sposata e mamma di due splendidi bambini.

Malvina porta il nome austero e dolce della sua nonna paterna, meravigliosa donna d’altri tempi le cui origini contadine ne avevano forgiato il carattere ed intriso di  grandi valori l’ esistenza che lei ha poi saputo trasmettere ai suoi figli e nipoti con il suo esempio di concretezza,dedizione ed amore. La signora Malvina morì 9 giorni dopo suo marito, con cui aveva condiviso letteralmente una vita di lavoro e di unione. 

Dalle due nonne, – la nonna Maria che abbiamo in comune e la sua nonna paterna –  mi fa piacere osservare che Malvina ha ereditato la voglia di cucinare , a cui sa affiancare il desiderio di scoprire e sperimentare. Durante le nostre conversazioni ci siamo scambiate un bel po’ di ricettine ed oggi, per farle omaggio, pubblico quella dei suoi polpettoncini individuali che ho provato ed ho trovato buonissimi. Inoltre, anche un’idea per servire mini polpettoni quando avete una festa o una cena in piedi…

POLPETTONCINI     (4 persone)

500gr carne macinata mista (manzo e maiale) – 1 uovo – sale e pepe – 2 panini ammollati nel latte e strizzati – 1 cipollina tritata fine – parmigiano grattugiato – 100 gr di mortadella e parmigiano a tocchetti ( oppure emmenthal e spinaci – oppure crudo e mozzarella – oppure uova sode – oppure peperoni e melanzane fritte ………..)

Fate l’impasto delle polpette come al solito poi formate dei polpettoni piccoli in mezzo ai quali metterete i tocchetti di parmigiano e mortadella, chiudete bene ed adagiate sulla placca del forno oleata o dentro vaschette di alluminio monoporzione per essere sicure che i polpettoncini non si aprano durante la cottura. Se volete utilizzare un tocco USA spennellateli con un composto di ketch up e aceto balsamico (metà e metà). Forno a 190 gradi per 30 minuti. Serviteli con purea di patate e verdure miste.

Quando, invece, volete servirli ad una festa o ad una cena in piedi cuoceteli nella teglia  dei muffins e poi decorateli con il purea di patate, come se fossero muffins decorati con la crema dolce. Spolverizzate di prosciutto crudo al forno e poi sminuzzato…

Annunci