Tag

, , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , ,

Per la gioia di quanti, dall’inizio di Novembre, non fanno altro che ricercare ricette per il giorno di S.Stefano, oggi pubblico il menu completo per la realizzazione di un altro appuntamento tradizionale con la buona cucina e i sapori che ci richiamano intorno al tavolo della festa. Anche qui qualche piccola variazione sul tema ma sempre con un occhio attento alla tradizione gastronomica italiana…

%%%%%%%%%%%%%%%%%%%%%%%%%%%%%%%%%%%%%%%

TARTELLETTE CON SPUMA DI PROSCIUTTO AL BRANDY  (4)

Pasta Briseè o tartellette già pronte (almeno 2 per commensale) – 200 gr prosciutto cotto molto magro – 100 gr mascarpone – 50 gr burro – 1 bicchierino di ottimo brandy o cognac – pepe – carota e sedano freschi

Fate una pasta briseè molto veloce con 150 gr di farina, 100 gr di burro, un pizzico di sale e qualche cucchiaio di acqua, senza impastare molto e lasciando una consistenza sabbiosa all’impasto. Foderate le formine delle tartellette con la pasta ottenuta e cuocete a 180 gradi per una decina di minuti o finchè si siano dorate. Fatele raffreddare. Preparate il ripieno facendo sciogliere in una padellina il burro, unite poi il prosciutto a pezzetti o a listarelle e fate cuocere qualche minuto, poi aggiungete il brandy e fate evaporare. Spegnete e fate raffreddare. Mettete poi il prosciutto insieme al mascarpone nel frullatore e frullate fino ad ottenere una spuma leggera e soffice che condirete con un pizzico di pepe. Riempite le tartellette e poi decorate i piatti con “confetti” di carote e sedano tagliati piccolissimi.

%%%%%%%%%%%%%%%%%%%%%%%%%%%%%%%%%%%%%%%

BOCCONCINI IN BRODO     (4)

3 uova – 4 cucchiai di farina – 5 cucchiai di parmigiano – 50 gr burro – 100 gr mortadella – 100 gr carne macinata di vitello -noce moscata – sale

Passate al mixer la mortadella per ridurla alla stessa consistenza della carne macinata. Unite poi le due carni in una terrina aggiungendo le uova, il sale, il formaggio, la farina e il burro sciolto e profumando il tutto con la noce moscata a seconda del vostro gusto. Dovrete ottenere un impasto ben sodo ( se così non fosse aiutatevi con la farina e il parmigiano per assorbire l’eventuale umidità in eccesso). Avvolgete questo composto come se fosse un polpettone dentro ad una garza da cucina o un canovaccio bianco, chiudendo benissimo le due estremità. Fatelo bollire in acqua e pochissimo sale per almeno un’ora. Poi scolatelo e fatelo raffreddare. Tagliatelo poi a cubetti che servirete con il brodo caldissimo di cui segue la ricetta. (Vista l’esecuzione, questa è una pietanza che può essere preparata anche in anticipo).

%%%%%%%%%%%%%%%%%%%%%%%%%%%%%%%%%%%%%%%%%

 BOLLITI MISTI     (4)

600 gr manzo – 500 gr vitello – 3 salsicce – carote , sedano, patate, cipolle,pomodori, zucca – sale e pepe – olio d’oliva

Mettete in un pentolone le carni e le verdure pulite. Ricoprite di acqua per almeno dieci centimetri oltre il contenuto e fate sobbollire piano piano per almeno 3 ore, regolando di sale a metà cottura. Quando pronto, togliete con cura le carni dal brodo senza farle rompere e tenetele in caldo insieme alle verdure. Servirete il tutto come secondo piatto con una spolverata di pepe e un filo di olio d’oliva. Nel brodo, invece, passate per qualche minuto i bocconcini della ricetta precedente e serviteli in tazzoni grandi, con parmigiano a parte.

%%%%%%%%%%%%%%%%%%%%%%%%%%%%%%%%%%%%%%%

PANDORO ALLE TRE CREME

Pandoro – 500 gr ricotta asciutta – 200 gr zucchero – 150 gr burro – 50 gr cacao amaro – 1 tazzina caffè forte – 5 cucchiai miele – scorza di un’arancia grattugiata fine – 150 gr cioccolato fondente – latte – liquore amaretto (o simile) – pellicola trasparente

Foderate di pellicola uno stampo da plum cake o simile e mettete in attesa. In una terrina montate a spuma il burro ammorbidito a temperatura ambiente insieme allo zucchero e poi unitevi la ricotta mescolando benissimo. Dividete il composto in tre e mettete in tre recipienti diversi: ad uno aggiungete il cacao amaro e mescolate; ad un altro il caffè molto forte; e all’ultimo il miele e la scorza d’arancia. Tagliate una prima fetta sottile di pandoro e mettetela sul fondo dello stampo di plum cake. Bagnate con qualche goccia di amaretto e poi coprite con la crema al cacao. Sovrapponete un’altra fetta sottile di pandoro, bagnate con amaretto e poi unite la crema al caffè. Altra fetta di pandoro sottile bagnata di amaretto e ,infine, la crema al miele e arancia. Chiudete con l’ultima fetta sottile di pandoro senza bagnarla. Ricoprite di pellicola e mettete in frigo. Qualche minuto prima di servire, tirate fuori il dolce dallo stampo, scartate la pellicola e ricoprite con cioccolato fondente sciolto con qualche cucchiaio di latte.

Advertisements