Tag

, , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , ,

La pasta si cucinava sempre in abbondanza, specie fatta con la salsa di pomodoro, poichè il giorno dopo ( ma anche due o tre giorni dopo) era eccezionale ripassata in padella, dimenticandola per qualche minuto sul fuoco per farle fare quella “scorzetta” bruciacchiata che la faceva assurgere a pietanza completamente nuova e gustosissima. Poi, negli anni le cose sono cambiate, c’è stato un po’ di benessere in più, le lasagne hanno fatto la loro comparsa anche la domenica e non solo a Carnevale, la pasta ripassata in padella è stata sostituita da quella pasta al forno a cui voleva assomigliare. Sia la nonna che la mamma avevano una ricetta particolare per la pasta al forno che utilizzava un ragù molto saporito ma stracarico di calorie per la presenza di pancetta e di carne. Trovo che realizzare questa pietanza anche con un semplice sugo di pomodoro e i formaggi sia altrettanto gustoso. A voi la scelta, io vi trascrivo la ricetta originale, dalla quale io ometto carne e pancetta.

Ricetta per 4 persone: 500 gr carne macinata mista (maiale e manzo) – 1 cipolla – 1 gambo sedano – 1 carota – 100 gr pancetta magra – 3/4 cucchiai olio d’oliva – 500 gr salsa pomodoro – 300 gr mozzarella fresca e asciutta (o provoloncino) – sale e pepe – vino rosso – Martini rosso – aceto balsamico – basilico – 400 gr pasta (ziti o penne) – 150 gr parmigiano grattugiato

Tritate la cipolla,il sedano e la carota finissimi.Fate la pancetta a dadini piccoli. Mettete in una pentola l’olio e poi unite le verdure e cominciate a rosolare, dopodichè unite la pancetta e dopo qualche minuto la carne macinata. Rosolate bene finchè non ci sia più colore rosato nella carne e poi unite un sorso di Martini rosso, un cucchiaio di aceto balsamico e mezzo bicchiere di vino rosso. Fate evaporare, regolate di sale e pepe e poi unite la salsa di pomodoro e il basilico, facendo cuocere per almeno un’ora. Nel frattempo fate la mozzarella a dadini, cuocete la pasta in abbondante acqua salata e poi scolatela e conditela con metà della salsa preparata. Mettete un mestolo di salsa in una teglia da forno, aggiungete metà della pasta, spargete metà della mozzarella e del parmigiano e coprite con la restante pasta condita. Versate il resto della salsa, della mozzarella e del parmigiano. Infornate a 180 gradi per almeno mezz’ora o finchè la superficie non sia dorata e i formaggi abbiano prodotto la crosticina desiderata. Servite dopo aver fatto riposare per almeno dieci minuti fuori dal forno.

Abbinate un buon vino e, viste le calorie,……. passate direttamente alla frutta!!!

Annunci