Tag

, , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , ,

Vincenzina ha qualcosa più di 90 anni ma è una forza della natura e continua a produrre bontà dal suo cucinino a Torino. La conosco sin da quando ero piccola perchè il suo papà (il “nonno” Ugo) era nostro vicino di casa e mi teneva compagnia finchè la mamma non tornava dal lavoro: il racconto di quei pomeriggi con lui richiederebbe un blog a parte….. Ma torniamo a Vincenzina, che produce cioccolatini, pasticceria napoletana DOC, grandi piatti della tradizione stabiese e anche i liquori più buoni e aromatici. Sono riuscita ad avere la ricetta del suo liquore di caffè e cioccolato e – con il suo permesso – la pubblico sperando che vogliate provare……….

LIQUORE  CAFFE’ E CIOCCOLATO

 (liquore caffè ) 1 lt + 1/2 di acqua naturale – 250 gr caffè –  kg 1,300 zucchero – 4 bustine vaniglia – 1/2 lt alcool

(liquore cioccolato)   1/2 lt latte – 400 gr zucchero – 80 gr cacao amaro in polvere – 1 bustina vaniglia – 110 gr alcool

Come potete intuire dalle due diverse dosi la preparazione è di 2 liquori che poi vanno miscelati tra loro.

Cominciamo con il preparare tutti i 250 gr di caffè usando l’acqua in bottiglia e quando questa è terminata usiamo il caffè già pronto come liquido – al posto dell’acqua – per finire di fare il caffè. Mettiamo in pentola e uniamo tutto il kg 1,300 di zucchero e le 4 bustine di vaniglia facendo sciogliere il tutto. Facciamo raffreddare e uniamo il mezzo litro di alcool. Lasciamo a riposare anche mezza giornata. Nel frattempo facciamo bollire il latte. Poi sciogliamo cacao e zucchero insieme al latte e poi uniamo la vaniglia. Portiamo ad ebollizione per un solo minuto e poi spegniamo e facciamo raffreddare. Alla fine uniamo i 110 gr di alcool.

Quando entrambe le preparazioni saranno fredde – in una terrina o in una brocca – mescoliamo le stesse quantità di liquore di caffè e di cioccolato ( per esempio, 1/2 litro di liquore al caffè con mezzo litro di liquore al cioccolato), finchè non avremo esaurito tutto il preparato.Questo serve per avere un equilibrio preciso di sapori ed aromi. Fatto ciò possiamo poi imbottigliare e conservare. Vincenzina consiglia un passaggio in frigo prima di servire, ma è ottimo anche a temperatura ambiente appena esce dalla dispensa. Come regalo di Natale immagino che sarà graditissimo……

Annunci