Tag

, , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , ,

Sin da quando io possa ricordare, zia Ninetta e zio Gennaro hanno sempre avuto a che fare con il vino: hanno cominciato dal nulla più totale, per raggiungere una invidiabile posizione tra i maggiori esportatori dell’oro liquido italiano nel mondo.Oggi sono molto anziani e la loro unica figlia ,Rosaria ( a sinistra nella foto), continua nelle loro orme insieme al marito e ai figli, onorando il grande lavoro e i sogni intraprendenti degli zii. Io li ricordo come in questa foto qui sopra, durante le domeniche autunnali, quando la mamma e la zia cucinavano qualcosa di prelibato e lo zio e papà andavano nella loro grande cantina a scegliere il vino giusto per il pranzo. Da allora ne è passato di tempo e di storia minima ma, confesso, che ogni volta che cucino qualcosa con il vino il pensiero della zia Ninetta e della sua famiglia ritorna più vivo che mai, con i contorni del suo viso tondo e pieno e dei suoi occhi buoni che hanno sempre raccontato di sacrifici, lacrime e lavoro duro prima di parlare di soddisfazioni e serenità. E in onore degli “zii del vino ” – come dicevo da piccola – una pietanza che zia Ninetta e la mamma erano riuscite a far diventare un capolavoro…

MANZO  AL VINO ROSSO   (4)

1 kg manzo ( 4 costone e un po’ di spezzatino) – mezzo bicchiere olio d’oliva – 2 spicchi aglio – 2 cipolle – 2 cucchiai concentrato pomodoro –  1 lattina pelati piccola – 4 bicchieri brodo – 2 bicchieri ottimo vino rosso ( possibilmente della stessa marca che continuerete a bere a tavola) – 3 rametti rosmarino – 300 gr funghi – prezzemolo, farina, sale, e pepe – polenta per servire il piatto

Infarinate leggermente i pezzi di carne, fate scaldare in una pentola qualche cucchiaio di olio e quando questo sarà caldo aggiungete i pezzi di carne facendoli rosolare bene da tutte le parti. Togliete la carne dalla pentola e aggiungetevi il resto dell’olio, le cipolle affettate, l’aglio, e infine i funghi affettati. Regolate di sale e pepe e quando le cipolle saranno bionde ritornate la carne nella pentola insieme al rosmarino e unite il vino facendo sfumare per qualche secondo; aggiungete il concentrato di pomodoro, i pelati e il brodo e mescolate bene. Cuocete a fuoco lento per almeno due ore, parzialmente coperto, finchè la carne sarà morbida e la salsa sarà diventata spessa. Spegnete il fuoco e fate riposare qualche minuto prima di servire su un letto di polenta o purea di patate con una spruzzata di prezzemolo tritato.

Annunci