Tag

, , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , ,

Prima di aprire il nostro ristorante, ho lavorato per circa due anni in uno dei migliori ristoranti della Florida dove, tra le altre cose, ho imparato a fare un soufflè di cioccolato esageratamente buono… Ricetta per voi, prima di quelle di un Ringraziamento rivisitato e prima dei biscotti natalizi…

SOUFFLE’ AL CIOCCOLATO   ( 6 )

6 pirottini in ceramica da forno – 2 cucchiai burro – 3 cucchiai farina – 190 gr latte intero – 120 gr cioccolato fondente ottimo – 4 uova separate -60 gr zucchero – 1 cucchiaino vaniglia – 50 gr amaretti sbriciolati – 50 gr mandorle tostate tritate

Imburrate i pirottini di ceramica e spolverateli di zucchero. In una pentola sciogliete il burro, unite poi la farina e, infine, il latte tutto insieme. Fate cuocere a calore medio finchè si addensa e comincia a bollire ( se fa i grumi utilizzate il mixer a immersione per un attimo ). Unite ora il cioccolato a pezzi e mescolate finchè non si sia sciolto del tutto. Togliete dal fuoco e fate raffreddare per qualche minuto. Nel frattempo sbattete i tuorli delle uova con metà dello zucchero e quando saranno morbidi e setosi aggiungetevi la mistura di cioccolato poco per volta per evitare che se essa fosse ancora calda possa cuocere le uova. Montate a neve fermissima gli albumi con un pizzico di sale e il restante zucchero. Incorporateli poi dal basso verso l’alto alla mistura di cioccolato unendo anche gli amaretti e le mandorle tritate. Versate nei pirottini di ceramica e cuocete al forno per 30 minuti a 180 gradi.

Siccome il soufflè è un dolce che va servito appena esce dal forno ( altrimenti sgonfia ) riservatelo ad una cena in cui vi potete assentare dalla tavola per qualche minuto per la preparazione e per servirlo poi caldissimo con una buona panna fresca o con frutti di bosco.

Annunci