Tag

, , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , ,

Ed eccoci! al pranzo più importante dell’anno che, anche in questi tempi di crisi, deve saper comunicare il sapore della festa e della famiglia. Menu semplice ma di grande gusto e presentazione…

&&&&&&&&&&&&&&&&&&&&&&&&&&&&&

CROSTONI VARIEGATI

per 40 crostoni

2 baguettes – 1 mozzarella di bufala – pomodorini – pesto –  100 gr lardo di Colonnata – 1 cipolla dolce – 100 gr formaggio di capra – 250 gr polpa di zucca –  miele – nocciole tostate

Tagliate in diagonale le baguettes, ricavandone delle fettine spesse almeno 1 cm che farete tostare in forno. Preparate la zucca facendola a pezzetti insieme con la cipolla e facendola rosolare in padella con poco olio. Aggiungere poi un poco di vino bianco e terminare la cottura finchè sia morbida e non liquida. Passare al mixer aggiungendo un pizzico di peperoncino e uno di sale, a seconda del vostro gusto. Spalmare un po’ della salsa di zucca su una parte di bruschette, ricoprire con una o due fettine di lardo e passare sotto il grill velocemente.

Sulle altre bruschette deporre una fetta di bufala, un cucchiaino di pesto e un pomodorino. Oppure un cucchiaio di formaggio caprino, qualche filo di miele e qualche nocciola tostata tritata a decorare.

A questi crostoni vari potete aggiungere dei cestini di parmigiano da riempire a vostro piacere. Allora! per fare i cestini ci vuole della carta forno, un 250 gr di parmigiano grattugiato, una padellina, delle tazzine capovolte, e….un poco di pazienza.

Ritagliate dalla carta forno un cerchio grande come il fondo della padellina e mettetelo in padella, su di esso aggiungete un poco di parmigiano e con il fuoco medio lasciate sciogliere il formaggio. Quando pronto prendete i bordi della carta e con molta attenzione capovolgete il disco di parmigiano sulle tazzine capovolte facendogli prendere la loro forma. Lasciate raffreddare e poi riempite o con un cucchiaio di risotto, o con rucola e una “rosa” di prosciutto, o con verdurine ripassate in padella, o con……………

&&&&&&&&&&&&&&&&&&&&&&&&&&&&

RAVIOLI DI CARCIOFI IN SALSA BIANCA   ( 4 )

Per i ravioli: 500 gr farina – 4 uova – sale . Per il ripieno: 5 carciofi – 1 patata media – aglio e prezzemolo – 100 gr ricotta asciutta . Per la salsa : 1 bicchiere di champagne o spumante – 200 gr mascarpone – prezzemolo – parmigiano

La salsa di condimento del primo piatto di ravioli è collegata con l’inizio del secondo di costate ripiene, per cui organizzatevi bene.

Per prima cosa impastate farina,sale e uova per ottenere la classica sfoglia per i ravioli. Anche il giorno prima avrete preparato il ripieno pulendo i carciofi dalle foglie e utilizzando solo i cuori da fare a fettine e mettere in pentola insieme a fettine di patata, uno spicchi d’aglio e qualche foglia di prezzemolo. Salare e pepare e aggiungere pochissima acqua per stufare il tutto e portarlo a cottura. Quando è freddo passarlo al mixer e poi unire la ricotta . Riempite i ravioli con questo composto e poi cuoceteli in abbondante acqua salata finchè vengono a galla. Adagiateli nella salsa bianca e fateli saltare per qualche secondo. Impiattate e decorate con prezzemolo e pochissimo parmigiano.

Per la salsa: dopo che avrete rosolato le costate che poi andranno in forno, unite al fondo di cottura delle costate il bicchiere di champagne e fate sciogliere il fondo stesso. Dopo qualche minuto, quando l’alcool sarà evaporato, unite il mascarpone, sale e pepe e un pizzico di noce moscata e lasciate cucinare per qualche secondo ancora. Unitevi poi i ravioli cotti e procedete come detto sopra.

&&&&&&&&&&&&&&&&&&&&&&&&&&&&&&&&&&&&

COSTATE RIPIENE     ( 4 )

4 costate di maiale grandi o 8 piccole , alte almeno 3 cm – 100 gr gorgonzola – 4 fichi secchi ammorbiditi in acqua e zucchero per un paio d’ore – sale e pepe – finocchietto – 1 bicchiere vino bianco –  olio

Per prima cosa aprite una tasca ad ogni costata senza rompere la carne con il coltello verso l’esterno. Asciugate i fichi e fateli a pezzetti minuscoli che amalgamate con il gorgonzola. Con questo composto riempite le costate e poi chiudetele con ago e filo da cucina ( o con stecchini). Salate e pepate le costate da entrambi i lati e fatele rosolare in una padella capiente. Dopo questa operazione, utilizzate la padella e il suo fondo di cottura per la salsa precedente, mentre metterete in una teglia da forno le costate con il bicchiere di vino bianco e il finocchietto e porterete a cottura per circa 30 o 40 minuti. Prima di servire, prendete il fondo di cottura della teglia e ispessitelo con un cucchiaino di burro e farina per creare la salsina di servizio per le costate. Io le ho servite con cavolini di Bruxelles ripassati in burro.

&&&&&&&&&&&&&&&&&&&&&&&&&&&&&

INSALATA MISTA CON AGRUMI   ( 4 )

4 arance – un cespo di radicchio – mezzo mazzetto di rucola – 50 gr pinoli tostati e 50 gr lamelle di mandorle – sale, olio, pepe, cannella – aceto balsamico

Pulite il radicchio etagliatelo finissimo mettendolo come base sul piatto di servizio. Su di esso mettete le arance a fette, poi la rucola tritata e, infine, mandorle e pinoli. Salate e pepate, poi spolverate di cannella e infine irrorate con dell’ottimo olio d’oliva e un po’ di aceto balsamico.

&&&&&&&&&&&&&&&&&&&&&&&&&&&&&&&&&

CASSATA IN BICCHIERE  ( 4 )

200 gr di Pan di spagna – 200 gr ricotta asciutta – 100 gr gocce di cioccolato – 100 gr zucchero – 50 gr pistacchi – limoncello o altro liquore preferito – 200 gr pasta di zucchero

Per prima cosa fate le rondelle con la pasta di zucchero grandi quanto il bicchiere che userete. E preparate anche le piccole mele o altra decorazione che vi piace. Poi mescolate la ricotta con lo zucchero e con un pizzico di sale, unite i pistacchi tritati e infine le gocce di cioccolato. Tagliate ora i dischi di pan di Spagna e cominciate a “costruire” la vostra cassata come vedete in foto. Posizionate prima un cucchiaio di mix di ricotta, poi un disco di pan di Spagna, bagnatelo con un po’ di liquore e sormontate da un disco di pasta di zucchero. Continuate facendo strati dei vari ingredienti e chiudendo con un disco di pasta di zucchero sormontato da una piccola mela della stessa pasta.

A     U     G     U     R     I    !   !   !

Advertisements