Tag

, , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , ,

” Che fai?” sembrano chiedermi i miei coinquilini felini con il loro sguardo birichino. “Non batti con le dita su quella cosa nera? che il ticchettìo ci concilia il sonno?” mi paiono le domande dentro i loro occhi. ” Nooo!?… allora vieni a giocare….dai!” dicono le zampette veloci mentre corrono su e giù per lo stanzone per attirare la mia attenzione.

Io, invece, sono persa dietro ad una infinità di pensieri che vagano di suo, passando da un continente all’altro e dentro ad uno spazio temporale che fa incontrare i miei nonni e i miei nipoti come se la vita non fosse mai trascorsa e la conoscenza fosse vera. Sono molti giorni che non mi raccapezzo su tutto quel che sento… e allora aspetto, lascio che le ore accadano, che il tempo sia galantuomo come dicono e sappia riservarmi un dolce trattamento…

“Mamma?!” insistono i felini ” non ci lanci neppure la pallina?”………

La vita è piena di speranze, di ricordi, di desideri silenziosi che solo il cuore sa ascoltare… mi piace stare qui a guardare fuori e a prendermi i miei tempi per immaginare posti lontani dove solo i sentimenti sanno trasportarti… chiunque abbiamo amato, nella vita, diventa parte di quel che siamo oggi e il tempo non porterà mai via i ricordi preziosi dentro il cuore…

” E allora?… ancora pensierosa?…vuoi una sardina?” sembrano offrire i gatti che mi danno ospitalità…( perchè non sia mai detto che loro vivono con me!! sono io che ho il privilegio di accudirli grazie alla loro generosità! )…

Dove vado, dove giungerò, non sono in grado di dirlo… sono in viaggio…(di sicuro non sono a lamentarmi o a leccarmi le ferite)… e molto spesso mi accorgo che ricordare da dove vengo può aiutarmi a capire più chiaramente dove voglio andare… il pensiero di coloro che ho incontrato sul cammino e di quanto mi hanno dato è un piccolo bagaglio che bilancia il mio percorso… ma spesso anche le mani vorrebbero toccare quanto abbiamo avuto…

” Va bene, non è giornata!… facciamo che noi ci accoccoliamo sul divano e tu vai in cucina?… quando sei così sai preparare i migliori morsetti!!” suggeriscono i micioni mentre si calmano e cominciano a ronfare…

E allora sì!…portiamoli in cucina questi pensieri a impastiamoli con le patate e la farina…trasformali  e modellali per addentarli e farli ancora tuoi… ed inventiamoci una salsa che parli ancora di magìa, di seta e di colore come sa essere l’amore quando è vero…

@@@@@@@@@@@@@@@@@@@@@@@@@@@

GNOCCHI … ISPIRATI

500 gr patate – 100 gr farina – 50 gr burro – 80 gr gorgonzola – mezzo bicchiere panna- 50 gr pistacchi – un bicchierino brandy – sale e pepe

Bollite e pelate le patate poi passatele allo schiacciapatate. Fatele raffreddare un poco e poi unite la farina e un pizzico di sale e impastate per amalgamare. Lasciate riposare un poco e poi ricavate gli gnocchi che passerete sui rebbi della forchetta per farne le scanalature tipiche.

Frullate solo per qualche attimo i pistacchi (anche salati) per ridurli a pezzettini. A bagnomaria fate sciogliere il gorgonzola insieme al burro. Unite poi la panna e continuate a mescolare ancora un po’. Prima di togliere dal fuoco unite il brandy e i pistacchi tritati. Cuocete gli gnocchi in abbondante acqua salata finchè ritornano a galla e poi scolateli e conditeli con la salsina preparata. servite con pepe macinato fresco e, volendo, solo una leggera spolverata di parmigiano…….ma sono più buoni senza………parola di gatti buongustai!!!!!

Annunci