Tag

, , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , ,

Un amico carissimo, Constantino, mi ha fatto conoscere i dipinti di Rob Gonsalves  dove la neve è spesso protagonista (come il dipinto in foto qui sopra dove la neve diventa letto per riposare), ma la cui caratteristica principale è un gioco di illusioni ottiche che rende straordinaria la fantasia di questo artista e la sua maniera di renderla sulla tela. Trovo questi dipinti belli, rilassanti, vicini alla mia immaginazione, cari e delicatissimi. E vi sprono a fare ricerca nel web per ammirare altri lavori di questo grande artista.

Nel frattempo, la neve e il freddo di questi giorni – anche se io sono a 26/28 gradi , nella assolata e calda Florida – mi spinge, per solidarietà con la mia Patria, a cucinare zuppe e cibo comfort che, confesso, aiutano anche a sostenere il caldo, per lo stesso principio che fare una doccia calda o bere un the bollente d’estate fa sentire di meno il calore.

E allora, la ricetta della amatissima zuppa di farro proveniente dalla cucina della nonna Maria che ancora oggi mi parla di tepore, del fuoco scoppiettante della cucina a legna e di quel freddo che ogni anno i campani – e il sud in generale – sembrano scoprire per la prima volta!

ZUPPA DI FARRO  ( oppure ORZO )   ( 4 )

250 gr farro ( o orzo perlato) – 2 carote – 1 cipolla – 2 gambi sedano – 1 patata – 1 porro –  3 litri brodo di carne o vegetale – 100 gr prosciutto cotto a cubetti – 50 gr pancetta a cubetti –  300 gr fagioli cannellini lessati – prezzemolo,basilico,rosmarino – sale e pepe – 5 cucchiai olio d’oliva – ( se ne avete : scorze di formaggio rimaste)

Pulite e lavate bene tutti i vegetali e fateli a cubetti. In una pentola capiente mettete i cucchiai di olio e il prosciutto e la pancetta. Fate dorare per qualche minuto e poi unite i vegetali tagliuzzati e il farro. Mescolate per qualche minuto  e poi aggiungete il brodo, le eventuali scorze di formaggio, prezzemolo e basilico tritati e il rosmarino in rametti a seconda del vostro gusto. Portate ad ebollizione e poi fate cuocere per almeno 2 ore. 15 minuti prima della fine cottura, unite anche i cannellini lessati. Quando togliete dal fuoco, lasciate riposare per qualche minuto prima di servire con pepe macinato fresco e un filo d’olio d’oliva a crudo. Decorate con foglioline di basilico e con scorze di limone fini .

Advertisements