Tag

, , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , ,

Mia zia Sisina (diminutivo di Teresa) – sorella della mia mamma – e’ stata di sicuro una persona non convenzionale e totalmente all’opposto dello stereotipo femminile che vuole la donna tutta casa e cucina. Completamente disinteressata della casa – se non per lo stretto necessario per far funzionare la famiglia – la zia si e’ sempre distinta per il grande aiuto dato agli altri e per la sua disponibilita’ costante in qualsiasi situazione lo richiedesse. Nel quartiere non c’e’ stata malattia, ricovero, viaggio della speranza, morte, che non l’abbiano vista a sostegno di quanti soffrivano. Parenti, amici e conoscenti, tutti la ricordano presente per una assistenza ospedaliera,una notte di veglia o un volo verso ospedali piu’ attrezzati di quello stabiese.Da lei ho imparato il significato concreto della parola “volontariato” e quanto puo’ essere bello donarsi agli altri con vero spirito di carita’. Certamente!, aveva anche lei i suoi momenti cosiddetti “nervosi”, ma nel complesso era una donna molto dolce che aveva scelto di vivere il Vangelo piuttosto che leggerlo soltanto.

Il suo grande amore per gli altri aveva trovato realizzazione anche nel suo modo di cucinare che rendeva buonissimi anche i piatti piu’ semplici.

Ogni tanto – spesso di lunedi’ – la si sentiva annunciare per tutta casa :” Oggi si naviga!!!”, implicando cosi’ che stava cucinando il brodo. Non ho mai saputo da che cosa provenisse quel modo di dire, ma posso solo immaginare che si riferisse alla “liquidita’ ” della pietanza: comunque, e’ una di quelle frasi che sono entrate ormai a far parte del “lessico famigliare”. Ora!! definire “brodo” la zuppa di coda di manzo della zia e’ molto, ma molto!!, riduttivo, visto che si tratta della piu’ gratificante tazza di minestra che vi capitera’ mai di assaggiare. Aggiungendo alla zuppa della pasta o del riso otterrete un piatto di grande soddisfazione. Provare per credere!

ZUPPA DI CODA DI MANZO   ( 4 )

8 ossa di coda di manzo -2 cipolle – 2 coste di sedano – 3 carote – pomodori piccoli rossi (una decina ) -4 patate grandi – olio di oliva (almeno mezzo bicchiere) – sale

Pulite tutte le verdure e tagliatele a pezzi grossolani. Mettete in una pentola le ossa di coda di manzo, tutte le verdure, aggiungete il sale e l’olio di oliva e coprite con acqua fredda almeno 10 cm oltre il contenuto della pentola. Mettete al fuoco e portate a ebollizione, dopo di che riducete la fiamma e cuocete per almeno 3 ore.

 

%%%%%%%%%%%%%%%%%%%%%%%%%%%%%%%%%%%%%%

MY AUNT…

My aunt Sisina (nickname of Therese) – my Mom’s sister – has surely been an anticonventional person and totally at the opposite of the female stereotype that calls for a woman to stay home all the time. She was not interested in the home ( only as much to make her family function) but she has been always available for the others offering her help wherever and whenever it was needed. In the neighborhood she was always present in supporting those who were suffering for a disease, a hospitalization or a death. Relatives, friends and neighbors remember her as the one that always was ready to go for a better hospital  or to attend a wake. I learned from her the meaning of the word “volunteer” and how satisfying it can be to donate oneself to others. Of course! she also had her “nervous” moments but, in general, she was a very sweet woman who had chosen to live the Gospel rather than read it only.

Her great love for others was shown also through cooking that could make exceptional even the most simple dishes.

Every once in a while – often on Mondays – one could hear her announcing around the house :” Today let’s sail “, meaning that she was cooking stock. I never knew where that saying came from, I can only imagine it would refer to the “liquidity” of the dish, but it became part of the “family vocabulary”. Now!! to call stock aunt’Sisina oxtail soup is a great understatement! since it is the most gratifying cup of soup one will ever taste. Adding pasta or rice will have one ask for more! Guaranteed!

OXTAIL SOUP     ( 4 )

8 oxtail bones -2 onions -2 celery -3 carrot – 10 small red tomatoes – 4 large potatoes – 1/2 cup olive oil – salt

Clean all the vegs and cut them in medium size pieces.  Place them with the oxtail bones in a large pot, add the salt and the olive oil and cover with cold water at least 5 inches above the content of the pot. Bring to a boil, then reduce the heat and cook for at least 3 hours.If you like, add pasta or rice to your taste…….

Annunci